DIRITTO E ORDINAMENTO ISTITUZIONALE SPORTIVO

di Pietro Paolo Mennea e Manuela Olivieri
Società Stampa Sportiva - 1996

Prezzo: € 10,00 - Pagine: 134

L'evoluzione dello sport, negli ultimi anni, ha subito una decisa accelerazione suscitando l'interesse nei giuristi, e ora si impone all'attenzione degli operatori del diritto specie in ragione di una notevole inadeguatezza delle normative esistenti rispetto ai problemi dettati dalla rilevanza della prestazione agonistica.
La spiegazione di tale stato di cose è da collegarsi ad una modificazione della presenza stessa del fatto sportivo nella realtà sociale. Specie in un Paese come il nostro nel quale l'equazione sport = salute, non è assimilata alla mentalità sociale. Gli aspetti ludici e ricreativi della presta­zione agonistica hanno ceduto il passo ad interessi spettacolari, sotto certi aspetti, di una certa rilevanza economica.
La finalità del presente lavoro è di tentare di proporre una soluzione di quei problemi che sono conseguenti al progressivo adeguamento della realtà normativa ad una società che si riconosce in essa sempre con maggior difficoltà, e ciò viene fatto attraverso un esame dell'attuale struttura legislativa.
Dopo aver affrontato un'ampia esposizione della tradizionale valutazione dottrinaria dei diritto sportivo, il presente lavoro si occupa dell'organizzazione dello sport nel nostro Paese, attraverso: l'esame dell'ordinamento del C.O.N.I., organo che ha il compito di potenziare ed organizzare lo sport nazionale; della tutela giuridica dell'atleta nel nostro ordinamento, e dei suoi rapporti con le società sportive attraverso la disamina della legge n. 91 del 1981.


 
 
 
     Note legali
Fondazione Pietro Mennea Onlus - Via Silla, 7 Roma
Credits